domenica 15 ottobre 2017

Menù 2018 di Quanti modi di fare e rifare "I Primi della Cucina Italiana"

Siamo felici di comunicare che, noi di Quanti modi di fare e rifare: Cuochina, Anna, Ornella e tutti i Cuochini e le Cuochine con i quali ogni mese ci dilettiamo a fare e rifare deliziosi manicaretti, 
anche per il prossimo anno, il settimo consecutivo, ci ritroveremo tutti insieme a "spignattare", impazienti che arrivi la seconda domenica del mese per preparare le sottoelencate meraviglie che compongono il menù del 2018.
Anche questa volta il menù è molto ricco di sorprese. Come di sicuro avrete notato, dal 27 novembre 2016 la nostra Cuochina ha deciso di iniziare un nuovo ciclo di ricette con la tag "I Primi della Cucina Italiana" perché ha notato che nel libro “ le Ricette Regionali Italiane” edito da Solares, ci sono tantissimi ottimi primi piatti, conosciuti, molto conosciuti, completamente sconosciuti, nella cucina tradizionale italiana, ed ha pensato di riportarli agli onori della ribalta. Tutti questi undici primi piatti regionali fanno parte del menù del 2018 ideato dalla nostra Cuochina. Ci auguriamo che siano di vostro gradimento.

La Cuochina si è data da fare tantissimo per preparare tutte queste bellissime ricette della tradizione culinaria italiana, che ha riveduto e leggermente modificato a suo personale gusto, e le ha pubblicate corredandole con delle foto abbastanza esplicative. Pertanto, per questo Menù 2018 non pubblicherà il passo passo di ogni ricetta, come ha fatto nel 2017, lasciando piena libertà di esprimere il meglio a chi si vorrà cimentare con la realizzazione di queste golosissime ricette mensili.

La nostra grande, bellissima cucina è aperta a chiunque voglia cimentarsi con noi, nel rispetto delle regole della nostra iniziativa.
Siamo felici di poter stare insieme mese dopo mese!


Menù 2018
14 gennaio 2018  Gnocchi alla romana
Lazio
11 febbraio 2018  Lagane e ceci   (Per San Giuseppe)  
Basilicata
11 marzo 2018  Ris cun la terdura   (1 aprile Pasqua)
Emilia Romagna
8 aprile 2018  Spaghetti alla puttanesca
Campania
 13 maggio 2018  Tiella di riso, patate e cozze
 Puglia
 10 giugno 2018  Pasta a la Norma
 Sicilia
 8 luglio 2018  Fregola con le arselle
Sardegna
 13 agosto 2018  SIAMO IN VACANZA

 9 settembre 2018  Strascinate coi peperoni crusch
 Basilicata
14 ottobre 2018  Maccheroni alla bolognese
Emilia Romagna

Piemonte
9 dicembre 2018  Ravioli della Val Pusteria (Turteln) (25 dicembre Natale)
Alto Adige


Vi aspettiamo in tanti !!!!

***************************
Da non dimenticare che:
sono pronti da scaricare e da sfogliare i
pdf con tutte le ricette dal 2011 al 2016
 e che ci possiamo incontrare su Facebook

e su twitter


domenica 8 ottobre 2017

Quanti modi di fare e rifare il Budinone senese

Foto e ricetta della Cuochina - Budinone senese

Ormai siamo in autunno, l'aria si è rinfrescata e il tempo è incerto. Ma anche questa è una bellissima, coloratissima stagione, e sono ottimi anche tutti i suoi prodotti. 
Il Menù 2017, composto da undici ricette regionali, ideato dalla nostra Cuochina si avvia alla sua conclusione, ci restano altre due meravigliose ricette per ultimare questo Menù.
Oggi è il momento di una ricetta facile e veloce, buona come tutte le altre ricette consigliate dalla nostra Cuochina, e per di più è adatta a riciclare alimenti che a volte stazionano in frigo. Anche per questo appuntamento siamo in Toscana, ma si sa che le ricette toscane riscuotono sempre molto plauso.
Ed allora, andiamo tutti in cucina a preparare il Budinone senese, ottima ricetta mensile della bellissima iniziativa Quanti modi di fare e rifare di Cuochina, Anna e Ornella!
Continuiamo con il nostro menù ricco di sorprese. Questo Menù 2017 è composto da undici ricette regionali ed è ideato dalla nostra Cuochina. Sono tutti piatti della cucina regionale italiana rivisitati e proposti dalla Cuochina stessa, che ha preso quasi sempre spunto dal libro “le Ricette Regionali Italiane” edito da Solares. Ci auguriamo che siano tutte di vostro gradimento.
 Breve promemoria
- La data e l'ora di pubblicazione è la seconda domenica del mese alle 9:00 ora italiana
- Chiediamo cortesemente di usare un titolo unico, e cioè: Quanti modi di fare e rifare XXX (titolo ricetta) oppure XXX (titolo ricetta) per Quanti modi di fare e rifare
- Ed anche di farci pervenire, entro il venerdì sera precedente al nostro incontro mensile, la foto formato 800x600 oppure 600x800 ed il permalink del post relativo. Grazie!

Le nostre realizzazioni
Versione della Cuochina Anna
del blog Ristorante dai nonni


***************************
Il nostro prossimo incontro sarà il 12 novembre 2017, 
seconda domenica del mese, alle ore 9:00

  con i Culingionis de Patata 
 Un paio di settimane prima dell'incontro in programma, in questo blog verrà pubblicato il passo passo della preparazione 

***************************
Da non dimenticare che:
sono pronti da scaricare e da sfogliare i 
pdf con tutte le ricette dal 2011 al 2016
 e che ci possiamo incontrare su Facebook
e su twitter


Vi aspettiamo!


domenica 24 settembre 2017

Consigli e suggerimenti della Cuochina per il Budinone senese

A due settimane dalla data dell'evento mensile del "MENU' 2017" organizzato dalla nostra Cuochina, urge ascoltare i consigli ed i suggerimenti che lei gentilmente ci dispensa, per preparare al meglio la ricetta toscana: il Budinone senese che ci ha presentato nel post del 31/07/2016.
La Cuochina ha fatto e rifatto varie volte la stessa preparazione, per questo vorrebbe condividere, con chi lo desidera, degli accorgimenti emersi durante l'elaborazione della ricetta. Spera che questi consigli e suggerimenti (tra le parentesi, in corsivo sottolineato e marrone) possano essere utili a qualcuno. Il passo passo di oggi è per questa ricetta toscana "il Budinone senese", chiamato anche "Torta di riso" specialità di Siena.
Andiamo al passo passo della ricetta del Budinone senese

Dosi per 4 persone 
150g di riso originario (non usare riso che non si scuoce, non va bene).
100g di zucchero semolato (può essere anche diminuito)
300ml di latte (se si asciuga prima della cottura completa del riso, bisogna integrarlo)
35g di burro
1 uovo e ½  (oppure 2 tuorli)
40g di arancia candita
20g di uva passa
10g di pinoli
buccia grattugiata di 1 arancia o limone
½ bacca di vaniglia
zucchero a velo qb
In una pentola, versare il latte e lo zucchero (la quantità dello zucchero si può anche diminuire dato che è abbastanza dolce)  e portare ad ebollizione, aggiungere il riso e mescolare, far cuocere fino a quando il latte non si sarà asciugato completamente (Se si ha difficoltà a far cuocere il riso, aggiungere un poco di acqua in fase di cottura). Far raffreddare.
Tagliare in piccoli pezzi i canditi, l’uva passa ed i pinoli. Far ammorbidire il burro a temperatura
Aggiungere al riso freddo le uova (meglio usare 2 tuorli, senza l'albume, per evitare che il composto diventi troppo liquido), i canditi, l’uva passa, i pinoli, la buccia di agrume grattugiata, i semi della bacca di vaniglia ed il burro morbido, mescolare bene e versare in una teglia di 18cm ricoperta da carta forno.
Livellare e cuocere per 20 minuti circa a 200°C (ci può volere anche del tempo in più di cottura), fare la prova stecchino . Farla raffreddare e spolverare con zucchero a velo.
 

Alla prossima, e grazie della vostra attenzione

I prossimi consigli e suggerimenti sono per i Culingionisde Patata
un'ottima ricetta regionale sarda


Da non dimenticare che:
sono pronti da scaricare e da sfogliare i 
pdf con tutte le ricette dal 2011 al 2016
 e che ci possiamo incontrare su Facebook
e su twitter


Vi aspettiamo!

domenica 17 settembre 2017

I Primi della Cucina Italiana - Fregola con le arselle

Come già enunciato nel post della ricetta Ris cun la terdura del 27-11-2016, la nostra Cuochina ha deciso di iniziare un nuovo ciclo di ricette con la tag "I Primi della Cucina Italiana" perché ha notato, sul libro “ le Ricette Regionali Italiane” edito da Solares, che ci sono tantissimi golosi primi piatti, conosciuti, molto conosciuti, completamente sconosciuti, nella cucina tradizionale italiana ed ha pensato di riportarli agli onori della ribalta.
Per questo, oltre al consueto appuntamento mensile con Quanti modi di fare e rifare, la troveremo nella sua profumatissima cucina a cuocere, impastare, mescolare e scodellare anche tanti fantastici primi piatti.
Oggi è la volta di questa famosissima ricetta regionale sarda: Fregola con le arselle
Per capire meglio come preparare la fregola, su youtube ci sono tantissimi video.

Ingredienti per 4 persone
120 g semola (metà sottile e metà a grana grossa tipo semolino)
acqua tiepida qb (circa 40 g)
poco sale
400 g di arselle (vongole)
100 g di pomodori da sugo 
3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
2 spicchi d'aglio
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
sale e pepe
vino bianco

Per la fregola
Mettere i due tipi di semola in un piatto fondo e largo, allargarla con le mani e versare al centro poco acqua tiepida leggermente salata. 
Strofinare delicatamente in senso circolare, con i polpastrelli, la semola che man mano si raggrupperà formando delle piccole palline. Appena pronta, setacciarla per dividere le palline dallo sfarinato che ancora rimane. 
Travasare la fregola in un vassoio ricoperto da un canovaccio leggermente infarinato e far asciugare per una notte (meglio un giorno intero). Farla tostare in forno a 150°C per 15 minuti circa, fino a quando prenderà il colore dorato della pasta. Lasciar raffreddare prima di utilizzarla.

Fregola con le arselle
Lavare sotto l'acqua corrente le vongole, strofinandole tra le mani, controllarle se sono tutte integre ed eliminare quelle rotte o semiaperte. Mettere a spurgare in acqua salata per qualche ora.
Versare un cucchiaio d'olio ed uno spicchio d'aglio in una padella, far insaporire ed aggiungere le vongole scolate, aumentare il fuoco e sfumare con un po' di vino bianco. Mettere il coperchio e scuotere la padella fino a quando le vongole non saranno tutte aperte.
In una padella più grande, versare il restante olio e l'aglio, far insaporire e aggiungere il prezzemolo ed il pomodoro, salare e pepare.
Sgusciare le vongole lasciandone alcune col guscio, filtrare il liquido di cottura e versarlo nella padella con il sughetto di pomodoro, unire la fregola, aggiustare di sale e continuare la cottura a fuoco medio per il tempo necessario (almeno 20 minuti), mescolando di tanto in tanto. Se il sughetto si asciuga, aggiungere un poco di acqua calda e, poco prima della fine della cottura, le vongole.
Travasare nel piatto accompagnando con del prezzemolo fresco.  




domenica 10 settembre 2017

Quanti modi di fare e rifare il Pollo in fricassea

Foto e ricetta della Cuochina - Pollo in fricassea

Vacanze finite e si ritorna alla solita quotidianità! Speriamo che siano state meravigliose per tutti e che si possano collocare tra le più belle vacanze da ricordare per sempre.
Ma anche tornare alle nostre faccende affaccendate dopo il meritato riposo non è male, e se ci apprestiamo a preparare la squisita ricetta regionale toscana che ci ha suggerito la nostra Cuochina per questo mese, possiamo dire che è il massimo.
Ed allora, PRONTI? VIA! in cucina, per preparare il Pollo in fricassea, veloce e ottima ricetta mensile della bellissima iniziativa Quanti modi di fare e rifare di Cuochina, Anna e Ornella!

Continuiamo con il nostro menù ricco di sorprese. Questo Menù 2017 è composto da undici ricette regionali ed è ideato dalla nostra Cuochina. Sono tutti piatti della cucina regionale italiana rivisitati e proposti dalla Cuochina stessa, che ha preso quasi sempre spunto dal libro “le Ricette Regionali Italiane” edito da Solares. Ci auguriamo che siano tutte di vostro gradimento.
 Breve promemoria
- La data e l'ora di pubblicazione è la seconda domenica del mese alle 9:00 ora italiana
- Chiediamo cortesemente di usare un titolo unico, e cioè: Quanti modi di fare e rifare XXX (titolo ricetta) oppure XXX (titolo ricetta) per Quanti modi di fare e rifare
- Ed anche di farci pervenire, entro il venerdì sera precedente al nostro incontro mensile, la foto formato 800x600 oppure 600x800 ed il permalink del post relativo. Grazie!


A proposito, le Cuochine Anna ed Ornella oggi sono insieme in quel di Fukuoka (JP), è un felice evento che condividiamo con tutti voi. Come potete ben immaginare, siamo leggermente indaffarate, pertanto, passeremo a salutarvi e ringraziarvi, ma dovete aver un po' di pazienza ;-)  A presto!


***************************
Il nostro prossimo incontro sarà l'8 ottobre 2017, 
seconda domenica del mese, alle ore 9:00


  con il  Budinone senese
Un paio di settimane prima dell'incontro in programma, in questo blog verrà pubblicato il passo passo della preparazione 

***************************
Da non dimenticare che:
sono pronti da scaricare e da sfogliare i 
pdf con tutte le ricette dal 2011 al 2016
 e che ci possiamo incontrare su Facebook
e su twitter


Vi aspettiamo!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...