sabato 13 aprile 2013

Quanti modi di fare e...di dire: Cucchiaio, forchetta, coltello e cucchiaino!


Il cucchiaio allo scoccar di mezzogiorno
raduna la famiglia che gli si fa intorno.

"Sto mescolando senza mai stancarmi
fra poco è pronto, dovete aiutarmi!

Tu forchetta il cibo nel piatto prenderai
e alla bocca del commensale lo condurrai!

Invece tu coltello sta ben attento a non scordare
ed ogni grosso boccone esser pronto a tagliare!

Fratellino cucchiaino...infine tu dolce, caro,
nel caffè tuffati a mescolar togliendo l'amaro!"

E a tutti voi, per il morale della favola
come ci chiamate alla vostra tavola?

Anna:
cucchiaio in tarantino "cucchiar",  in giapponese "スプーン" dall'inglese "spoon"
forchetta in tarantino "furchett",  in giapponese "フォーク" dall'inglese "fork"
coltello in tarantino "curtiedd",  in giapponese "ナイフ" dall'inglese "knife"
cucchiaino in tarantino "cucchiarin",  in giapponese "小さじ" kosaji

Ornella:
cucchiaio in veneto "cuciàro" in greco "κουτάλι" (kutàli) in norvegese "skje"
forchetta in veneto "piròn" in greco "πιρούνι" (pirùni) in norvegese "gaffel"
coltello in veneto  "cortèlo" in greco "μαχαίρι" (maheri) in norvegese "kniv"
cucchiaino in veneto "cuciarèto" in greco "kουταλάκι" (kutalàki) in norvegese "teskje"
* il dialetto veneto varia parecchio da zona a zona, il mio è dell'Alto vicentino.

Viviana a Conegliano Veneto:
cucchiaio: "cuciàro"
forchetta: "piròn"
coltello: "cortèl"
cucchiaino: "cuciarìn"

Nadia in Val Camonica:
cucchiaio: "cügià"
forchetta:" perü"
coltello: "cortel" o se è più grande "mèla"
cucchiaino: "cügianí"
Anche da noi in ogni paese cambia la pronuncia anche di molto.....

Paola in napoletano
cucchiaio: "cucchiar" 
forchetta: "furchet"
coltello: "curtiel' "
cucchiaino: "cucchiarin"
ovviamente cambia da paese a paese 

Solema in friulano:
cucchiaio: "sedon"
forchetta: "piron"
coltello: "curtis"
cucchiaino: "sedonin"

Elena in piacentino:
cucchiaio: "cuciar"
forchetta: "furseina"
coltello: "curtel"
cucchiaino: "cuciarei"

Laly nel Reggino (area grecanica):
cucchiaio: "cucchiaiu"
forchetta: "furchetta"
coltello: "cuteddu"
cucchiaino: "cucchiainu"

Lucia in Rofranese (ridente paesino del Cilento)
cucchiaio: "cucchiaru"
forchetta: "furcina"
coltello: "curtieddu"
cucchiaino: "cucchiarinu"

Antonella in milanese:
cucchiaio: "cugiaa" ma anche "cügiaà"
forchetta: "furchèta"
coltello : "cultel" ma anche "curtèl"
cucchiaino: "cugiarin" ma anche "cügiarin"
(Vedere tra i commenti quanto dice Antonella)

Pinkopanino, centro Sardegna:
cucchiaino: "cuccerinu"
coltello da cucina: "leppeddu"
forchetta: "frocchitta"
cucchiaio: "cullera"

Tamara:
sia in Toscana, maremma, che nel Lazio i nomi rimangono invariati: forchetta, cucchiaio, coltello e cucchiaino



21 commenti:

  1. Io sono di Conegliano Veneto (TV)
    CUCCHIAIO: cuciàro (come Ornella)
    FORCHETTA: piròn
    COLTELLO: cortèl
    CUCCHIAINO: cuciarìn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Viviana, inseriti nel blog :)
      Buon fine settimana

      Elimina
  2. In valle Camonica :
    ( scrivo come si pronuncia perché come si scrive non so)
    COLTELLO: cortel o se è più grande mèla
    FORCHETTA: perü
    Cucchiaio: cügià
    Cucchiaino: cügianí
    Anche da noi in ogni paese cambia la pronuncia anche di molto......
    Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia, succede in tutti i posti che il dialetto cambia da paese a paese.
      Inseriti nel post :)
      Ciao!

      Elimina
  3. In napoletano
    cucchiaio: cucchiar
    forchetta: furchet
    coltello: curtiel'
    cucchiaino: cucchiarin
    ovviamente cambia da paese a paese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola,
      i termini in napoletano sono molto vicini a quelli in tarantino :))
      Inseriti nel blog.
      Buona domenica

      Elimina
  4. In friulano:
    Cucchiaio:sedon
    Forchetta: piron
    Coltello: curtis
    Cucchiaino:sedonin

    RispondiElimina
  5. Grazie carissima Solema! Il Friuli confina col Veneto ma solo piron è uguale..che bello scoprire i tanti modi di dire :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. In piacentino:
    cucchiaio: cuciar
    forchetta: furseina
    coltello: curtel
    cucchiaino:cuciarei
    bacioni a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena carissima! Ti auguriamo un buon inizio settimana! Bacione

      Elimina
  7. Reggino (area grecanica):
    Cucchiaio: Cucchiaiu
    Forchetta: Furchetta
    Coltello: Cuteddu
    Cucchiaino: Cucchiainu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara Laly! Inserito :-) Un abbraccio

      Elimina
  8. Che bello! Non l'avevo ancora visto... hihihi... Allora, in Rofranese (ridente paesino del Cilento):
    Cucchiaio: Cucchiaru
    Forchetta: Furcina
    Coltello: Curtieddu
    Cucchiaino: Cucchiarinu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Lucia! Che brava la Cuochina vero? Ci fa imparare sempre tante cose nuove per mezzo della condivisone :-) Buona giornata un abbraccio

      Elimina
  9. e il milanese dove lo mettiamo??? lo mettiamo vero???!! ahahah
    Cucchiaio - Cugiaa
    Forchetta -Furchèta
    Coltello -Cultel
    Cucchiaino - Cugiarin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo carissima Antonella! Grazie mille, ciao e buona giornata :-)

      Elimina
  10. Ecco al versione del centro Sardegna:
    Cucchiaino: cuccerinu
    Coltello da cucina: leppeddu
    Forchetta: frocchitta
    Cucchiaio: cullera

    A presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Paola!! Inserito :-) Buona giornata!

      Elimina
  11. sia in Toscana, maremma, che nel Lazio i nomi rimangono invariati, forchetta, cucchiaio, coltello e cucchiaino, baci

    RispondiElimina
  12. c^è una piccola correzione...si puo' dire anche Curtèl (coltello) e il cucchiaio e cucchiaino han la u alla..boh...come si scrive,non si deve leggere U come usignolo,urca,utopia!!!ma ü...avvicinando le labbra...insomma si legge Cügiaà e Cügiarin....
    (mi piacerebbe vedere le vostre facce in questo momento mentre provate!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella, inserite anche le nuove pronunce.
      Non è poi così difficile pronunciarle ;-)
      Grazie mille :)

      Elimina

Le nostre cucine aperte vi accolgono con amicizia, rispetto e simpatia...ci auguriamo di ricevere lo stesso trattamento.

I commenti anonimi non sono graditi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...